La qualità spirituale del distacco può essere sviluppata coltivando la pace in ogni circostanza, accrescendo l’autocontrollo, evitando cioè di associarsi, identificarsi e lasciarsi completamente andare alle emozioni, ai pensieri, agli stati mentali, siano essi positivi o negativi.

La pace è l’assenza di coinvolgimento con i turbamenti.

Nella pace prolungata sorge la qualità spirituale del distacco.

Comments(2)

    • Rosa Maria

    • 2 mesi ago

    Sairam, grazie per ogni condivisione e per la bellezza e verità delle tue parole dove mi
    ritrovo e mi sento a casa. Volevo chiederti gentilmente se potresti parlare della preghiera e di come si può pregare per qualcuno che ha bisogno e come si può aiutare e se è possibile farlo. Un abbraccio di cuore,
    Rosa Maria

      • Sennar Karu

      • 1 mese ago

      Certo, e grazie del suggerimento. Sarà occasione di un prossimo post o video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.